Comunicato Stampa n° 4

LE SUPER 1.6 PRONTE ALLA SFIDA AL RALLY DAY DI CASTIGLIONE

Gli astigiani Araldo e Chiesa sfidano il ligure Tomaino e lo svizzero Vallivero
Ma attenzione a Benazzo e Paccagnella con le Mitsubishi
Fra i piloti locali al via anche Cadei, Giagoni , Morgani,  Collo e Luison
Grande attesa per la gara nel “Trofeo delle Merende”

Il cronometro è pronto a scattare. E’ finalmente giunto l’atteso  week-end che vedrà in scena la prima edizione del Rally Day di Castiglione. Il menù preparato dalla Mat Racing propone una due giorni dai contorni prelibati. Un percorso che si snoda sulle sinuose lingue d’asfalto che uniscono la provincia di Torino a quella di Asti, tratti di strada dove in passato si sono consumate sfide esaltanti. Dodici in tutto i comuni attraversati . Lauriano, Casalborgone e Cordova quelli scelti per le prove cronometrate. Settimo Torinese ospiterà oltre alle verifiche tecniche e sportive anche i riordini e i parchi assistenza dopo il primo giro di prove (tre da ripetere ndr). Il fulcro di tutta la manifestazione sarà ovviamente Castiglione Torinese con la partenza, l’arrivo e tutto il quartier generale.

Lo shake down, il test pre gara su un tratto chiuso al traffico, sarà allestito nei pressi di Monteu Da Po. Ma il 1° Rally Day di Castiglione vivrà una suggestiva anteprima dal sapore festaiolo il venerdì sera con la consueta cena del “Trofeo Delle Merende” che nel 2017 ha scelto l’appuntamento rallistico torinese per l’immancabile tappa fra sport e solidarietà, incontro che si svolgerà presso “La Locanda delle Antiche Sere” di Maretto e avrà come filo conduttore la raccolta fondi da destinare alla associazione “Io vinco nella ricerca” che affianca la lotta contro la fibrosi cistica. Il via della gara Domenica mattina alle ore 9.01 da via Don Brovero a Castiglione. Si inizia con la prova di Lauriano intitolata a Franca Fiorina (passaggio del primo concorrente alle ore 9.39 e 13.44)  per passare successivamente al tratto di Casalborgone dedicato a Felice Pozzo (10.35-14.40). I sette chilometri di Cordova intitolata invece a Gaetano Trolese vivranno il primo round alle ore 11.03 mentre l’ultimo passaggio prima dell’arrivo prenderà il via alle 15.08. La cerimonia di premiazione dalle 15.30 nuovamente a Castiglione.

Fra i premi significativi il “Memorial Cristian Zucconi” giovane alessandrino scomparso prematuramente nel marzo scorso. Il premio andrà al primo equipaggio classificato a bordo di una vettura della classe Super 1.6 categoria per la quale Cristian era molto appassionato. Fabrizio Mazzocchi verrà invece ricordato con un premio dedicato al primo equipaggio classificato nella classe A5. Altro premio speciale verrà consegnato all’equipaggio più spettacolare nell’inversione di Pavarolo denominata “Nonno Jerry” . Fra i protagonisti annunciati l’astigiano Damiano Chiesa in gara con Camilla Gallese sulla Renault Clio Super 1.6 dopo il brillante decimo posto assoluto e il successo di classe ottenuto alla Ronde Colle del Monferrato nello scorso Week-end. Ma Chiesa non sarà l’unico osservato speciale al via. Nella classe regina di questa specialità figurano inoltre il conterraneo Iacopo Araldo al via con Lorena Boero anche loro su una Clio e lo svizzero Paolo Vallivero con Stefano Cirillo. I liguri Andrea Tomanino insieme ad Andrea Segir disporranno invece di una Citroen C2. Diego Bianciotto con Stefano Bruno Franco , Bruno Godino affiancato da Massimo Paire, il chierese Marco Luison con Gloria Andreis completano la pattuglia con le Super 1.6 tutti sulle Clio.

Un occhio di riguardo lo meritano tuttavia l’acquese Bobo Benazzo in gara con Gianpaolo Francalanci e il lombardo Marco Paccagnella insieme a Davie Bozzo entrambi sulle Mitsubishi i quali potrebbero approfittare del fondo eventualmente scivoloso per far valere il maggior potenziale delle loro vetture. Fra i locali da segnalare Alessandro Cadei e Claudio Bertotto nuovamente sulle strade di casa dopo il brillante risultato al Rally Team 971 sulla Citroen Ds3. Insieme a loro anche il settimese Fabio Giagoni al via sulla Renault Clio R3 insieme ad Elio Tirone. Bernardo Morgani e Laura Cragnaz saranno in scena a bordo della Suzuki Swift mentre Ezio Collo e Fabrizio Roccati cercheranno il successo di classe sulla Fiat 600 Sporting. Nel Trofeo Delle Merende sfida interessante fra l’astigiano Luca Cantamessa al via con Lisa Bollito su una Opel Adams e il novarese Davide Caffoni insieme a Mauro Grossi su una Peugeot 208. Del trofeo fanno parte inoltre il biellese Corrado Pinzano e gli ossolani Massimo e Fabrizio  Margaroli. Nel femminile interessante la sfida fra Monica Caramellino e Giulia Patrone le quali dovranno vedersela con Laura Galliano ed Elisa Servetti e Alessia Fornaca insieme a Valeria Quassolo.

Seguici su Facebook

perino

tratos

nordaffari

autoricambi novo